Yuan giù di oltre l’1% nei timori per il virus

Yuan giù di oltre l’1% nei timori per il virus

Di Alex Ho

Investing.com – Lo yuan cinese scende di oltre l’1% contro il dollaro questo lunedì negli scambi asiatici, nel persistere delle preoccupazioni per il coronavirus.

Il cambio USD/CNY sale dell’1,2% a 7,0173 alle 23:30 ET (03:30 GMT).

Stamane, le autorità cinesi hanno riportato che il numero delle vittime del coronavirus è salito a 361 in Cina, mentre i casi confermati sono arrivati a 17.205.

Vari paesi, tra cui Australia, Singapore e Stati Uniti hanno aumentato i controlli al confine ed hanno vietato l’ingresso alle persone che di recente sono state in Cina.

La scorsa settimana, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato il virus un’emergenza globale ma ha aggiunto che il divieto di viaggi e commercio non è necessario.

La Banca Popolare cinese ha tagliato i tassi di 10 punti base questa mattina ed ha annunciato che immetterà 1,2 mila miliardi di yuan (174 miliardi di dollari) nel sistema finanziario, nel tentativo di assicurare un’ampia liquidità.

Sebbene non sia una notizia che influisce sulla direzione, l’indice dei direttori acquisti di Caixin/Markit sul settore manifatturiero è sceso a 51,1 da 51,5 di dicembre, deludendo le aspettative ma restando al di sopra del livello di 50 che separa la crescita dalla contrazione per il sesto mese di fila.

La coppia EUR/USD scende dello 0,1% a 1,1081.

Venerdì, i dati hanno rivelato che le vendite al dettaglio tedesche sono crollate del 3,3% a dicembre, molto più del previsto. Anche l’economia francese si è inaspettatamente contratta nell’ultimo trimestre dell’anno scorso, con il PIL sceso dello 0,1% per la prima volta da quando Emmanuel Macron è presidente.

Intanto, la coppia GBP/USD scende dello 0,3% a 1,3163 dopo che il Regno Unito è uscito dall’Unione Europea la scorsa settimana ed ha reso noto che fisserà una sua agenda, alimentando le incertezze circa le trattative future con l’Unione Europea.

Il cambio AUD/USD e la coppia NZD/USD salgono dello 0,1%.

L’indice del dollaro sale dello 0,1% a 97,315.