Tesla taglia il prezzo del nuovo Suv Model Y

Tesla taglia il prezzo del nuovo Suv Model Y

Elon Musk annuncia il taglio di tremila dollari sul prezzo base, ma cancella dalla produzione la versione low cost del Suv
Tesla rivede i prezzi dell’ultimo gioiello della casa, il Model Y. Elon Musk ha annunciato il taglio di tremila dollari dal prezzo del SUV elettrico e, nel contempo, ha anticipato che una versione più economica del Model Y non verrà prodotta.

ADDIO VERSIONE LOW COST
Al momento, quindi, il prezzo più basso per il Model Y è di 49.900 dollari. La versione low-cost, che sarebbe costata invece 39.900 dollari, è stata cancellata dal listino. A spiegarne i motivi è stato lo stesso Musk su Twitter, indicando come “inaccettabilmente bassa” l’autonomia prevista di 250 miglia (poco più di 400 chilometri).

TITOLO IN CALO DOPO IL RALLY
Nella seduta di ieri, dopo una settimana in cui Tesla è stata protagonista dell’ennesima cavalcata a Wall Street (venerdì il record di 1544 dollari per azione) il titolo ha chiuso con un ribasso di poco superiore al 3%.

ORDINI PER MODEL Y
Secondo alcuni analisti, nonostante il rally in Borsa Tesla sta attraversando un momento delicato sotto il profilo della produzione e delle consegne. I primi dati parlano di una frenata di circa il 50% nelle vendite della berlina Model 3 nel secondo trimestre. Un calo non compensato dagli ordini del Model Y, nonostante l’accoglienza positiva della critica.

I DATI DELLE CONSEGNE
Nel secondo trimestre, tuttavia, Tesla ha comunicato 90.650 veicoli consegnati, grazie anche alle vendite della Model 3 in Cina. Ma secondo molti, il numero andrebbe preso con le molle perché combinano le vendite di Model 3 e Model Y e per gli investitori non è semplice capire se, in effetti, i numeri delle vendite siano realmente superiori alle attese.