Tipi di Strategie Forex

Strategie Forex

La strategia Forex è un sistema di negoziazione organizzata di strumenti finanziari. Prevede la pianificazione, l’apertura e la chiusura degli ordini di mercato al fine di raggiungere i propri obiettivi di trading. Si riferisce a e mette insieme vari aspetti del trading, come la gestione del rischio o l’analisi tecnica. Ci sono molti modi di fare trading sul mercato Forex. Prima di scegliere quello giusto, il trader dovrebbe definire il suo obiettivo principale. Gli obiettivi di trading più comuni sono un profitto speculativo. Molti investitori utilizzano il mercato dei cambi per gestire il loro rischio di cambio, esperimenti o persino scommesse. 

Tipi di strategie Forex
Conoscendo il suo obiettivo principale, ogni trader dovrebbe determinare quanto tempo è disposto e in grado di mettere in commercio. A seconda della quantità di tempo a disposizione, possiamo dividere le strategie FX in 5 categorie principali.

1. Negoziazione di Forex a lungo termine

Il trading a lungo termine è sicuramente per coloro che credono nello sforzo minimo per la massima dottrina del beneficio. Le strategie a lungo termine sono basate sull’idea di aprire solo fino a pochi ordini a settimana. Le aspettative sono di cogliere enormi mosse di mercato. È una strategia perfetta per coloro che hanno poco tempo durante il giorno a guardare la loro piattaforma di trading. Il fattore chiave nel trading a lungo termine è un’analisi fondamentale profonda, che funziona molto meglio dall analisi tecnica a più lungo termine. L’analisi tecnica in queste strategie viene solitamente utilizzata per scegliere il prezzo migliore per l’apertura di una posizione. I commercianti a lungo termine di solito guardano e grafici mensili, settimanali e giornalieri. Per quanto riguarda gli svantaggi delle strategie a lungo termine, è necessario essere consapevoli dei costi aggiuntivi. Punti swap si riferiscono alla differenza nei tassi di interesse tra i paesi di interesse. Inoltre, l’analisi fondamentale delle valute è molto più difficile dell’analisi tecnica e richiede uno sforzo molto maggiore. Le strategie di trading a lungo termine sono per le persone che sono pazienti e immuni dalle voci di mercato.

2.  Swing Trading

Lo swing trading è probabilmente una delle strategie di trading più favorevoli in circolazione. Non richiede molto tempo e può essere molto efficace se usato correttamente. Le negoziazioni sono aperte per un periodo compreso tra poche ore e anche fino a metà mese. Le strategie di swing sono basate sulla ricerca di impulsi di mercato e operazioni di chiusura quando il momento è indebolito. La previsione del movimento dei prezzi viene effettuata principalmente attraverso l’analisi tecnica. L’analisi tecnica possono essere schemi classici, semplici azioni di prezzo o tecniche più avanzate. Il numero di scambi a settimana oscilla solitamente tra 5-15, a seconda della volatilità del mercato. Il trader Swing guarda principalmente ai grafici settimanali, giornalieri e H4. Lo swing trading richiede molta attenzione alla gestione delle posizioni. In particolare spostando SL al punto di pareggio, poiché gli impulsi tendono spesso a essere falsi. E una corretta gestione del rischio è fondamentale per rendere redditizio lo swing trading. Il buon vantaggio dello swing trading è certamente un alto rapporto rendimento / rischio. Per questo motivo, molti commercianti decidono anche di implementare tecniche avanzate di gestione della posizione come il trading piramidale. Tieni presente che i costi di scambio sono anche presenti in questa strategia. Il trading di swing è una strategia preferibile per coloro che hanno un po ‘di tempo e che possono gestire la loro posizione durante il giorno, ma il trading non è la loro attività principale.

3. Trading giornaliero

Il trading giornaliero è molto simile in molti modi al trading oscillante. Come regola generale tutte le operazioni vengono aperte e chiuse in un giorno. Il che significa che non si svolgono operazioni commerciali da un giorno all’altro. In questo modo è possibile evitare lacune nei prezzi sui mercati con maggiore liquidità. Il trader diurno di solito apre tra 5-15 operazioni al giorno. Ogni commercio dura per un paio d’ore. Questa strategia richiede molto tempo e attenzione, specialmente all’analisi tecnica e all’analisi multilaterale del mercato. Ogni giorno deve anche prestare attenzione agli eventi e alle notizie del calendario macroeconomico giornaliero. Tutto ciò rende questa strategia un po ‘più difficile da implementare per coloro che non hanno molto tempo. Non ci sono costi di swap, ma con 25-50 operazioni a settimana, le commissioni giocano un ruolo importante nel calcolo dei costi. Day Trader di solito analizza i grafici M30, H1 e H4.

4.  Scalping

Lo Scalping è probabilmente una delle strategie di trading più controverse là fuori. Si basa sull’idea che un profitto molto piccolo ripetuto molte volte si riassumerà in risultati eccezionali. Solitamente uno scalper apre ovunque tra 15 e 100 operazioni al giorno. Presta attenzione principalmente a grafici orari, di 30 min, 15 min, 5 min, 1 min, con l’accento sugli ultimi 3 tempi. L’obiettivo di un bagarino è quello di realizzare il maggior numero possibile di trade a piccolo profitto. I costi di trading per gli scalpers sono molto alti a causa dell’elevato numero di transazioni e dovrebbero essere inclusi nel profitto di ogni trader e il calcolo delle perdite. Scalping richiede dedicare giorni interi al solo trading. È semplicemente impossibile essere impiegati e fare lo scalping efficace allo stesso tempo. Perché lo scalping è controverso? Principalmente perché molti principianti perdono molti soldi combinando scalping con una leva alta offerta da molti broker. Inoltre, lo scalping genera molti costi di commissione. Per molti standard, lo scalping promuove anche scambi altamente rischiosi. Questo perché ci sono molti commercianti che mescolando scalping con un approccio altamente rischioso. Loro hanno fatto registrare tassi di rendimento spettacolari. Sfortunatamente, incoraggia i principianti a fare lo stesso. In pratica qualsiasi principiante che cerca lo scalping è destinato al fallimento.

5. Negoziazione ad alta frequenza – HFT

Anche se HFT, cioè il trading ad alta frequenza è molto difficile da implementare per un Joe medio. Le strategie HFT sono guidate da un software speciale, in grado di effettuare migliaia di ordini di mercato in tempi estremamente brevi (spesso in millisecondi). Queste strategie sono completamente automatizzate, poiché la parte decisionale del software dovrebbe reagire istantaneamente ai cambiamenti del mercato. Vale la pena ricordare che le strategie HFT sono utilizzate principalmente da banche o altre grandi istituzioni. Sicome sono molto costosi da creare e mantenere, ma non sempre garantiscono un buon rendimento, perché uno slip in un codice software potrebbe generare molte potenziali perdite.

Come scegliere la migliore strategia Forex?

Per adeguare la strategia di trading alle tue esigenze, devi innanzitutto determinare quanto tempo dedicare al trading. Se è molto, potresti provare il day trading o lo scalping. Se non è molto tempo, strategie a lungo termine o swing trading potrebbero essere una scelta migliore. Per scegliere una buona strategia FX per te, dovresti anche dare un’occhiata alla tua esperienza con il trading. Se hai poca o nessuna esperienza, non dovresti scegliere lo scalping (per le ragioni sopra riportate). Inoltre, non è una buona idea scegliere un investimento a lungo termine come principiante perché rende più difficile imparare il mestiere. Se sei un principiante, scegli swing trading o day trading. Quelli ti permetteranno di imparare molto sull’analisi tecnica e di non affogare in un’analisi fondamentale troppo complicata o alti costi di trading.