S&P conferma rating Cina, segnala rischi crescita per Covid, tensioni Usa

S&P conferma rating Cina, segnala rischi crescita per Covid, tensioni Usa

(Reuters) – S&P Global Ratings ha confermato il rating del debito sovrano della Cina ad ‘A+/A-1’ con outlook stabile, pur nel contesto dell’epidemia di coronavirus.

Secondo S&P è probabile che nei prossimi anni la Cina mantenga livelli di crescita superiori alla media delle altre economie.

Tuttavia, la crescita subirà forti pressioni a causa dell’epidemia di coronavirus, degli sforzi volti a ristrutturare l’economia cinese e delle tensioni con gli Stati Uniti.

L’agenzia di rating non si aspetta che le relazioni tra Usa e Cina tornino a un regime di normalità nel futuro prossimo.

“Stimiamo una crescita del Pil pro capite reale a una media annuale del 5,5% nel periodo 2021-2023, in un quadro di ripresa dell’economia dallo shock del Covid-19”, rende noto S&P.

(Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Cristina Carlevaro, [email protected])