Ripresa economic sentiment zona euro più veloce a giugno

Ripresa economic sentiment zona euro più veloce a giugno

BRUXELLES (Reuters) – La ripresa dell’economic sentiment della zona euro si è intensificata nel mese di giungo dopo un timido recupero a maggio, con miglioramenti in tutti i settori e un certo ottimismo per le attività future.

Lo mostra un’indagine mensile condotta dalla Commissione europea.

L’economic sentiment è salito a 75,7 punti a giungo rispetto ai 67,5 di maggio, sebbene non abbia centrato le aspettative che erano di 80,0 punti e sia ancora ben al di sotto della media di 100 punti che registrava dal 2000.

Ad aprile l’indice è crollato ai minimi dall’inizio delle rilevazioni nel 1985 a causa dei lockdown che hanno fermato molti settori dell’economia.

La ripresa del mese di maggio era dovuta a un miglioramento del sentiment nell’industria e fra i consumatori. L’ulteriore aumento nel mese di giugno riguarda tutti i settori, con un rimbalzo significativo per il commercio al dettaglio e per i servizi. Questi ultimi generano circa due terzi del Pil della zona euro.

Elementi chiave del miglioramento registrato sono le aspettative riguardo alla produzione, alla domanda futura o alle intenzioni di acquisto. Tutti i settori, inoltre, guardano all’occupazione in maniera più favorevole, con il relativo indicatore che recupera tra il 40 e il 60% dalle perdite di marzo e aprile.

Anche le maggiori economie della zona euro – Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi e Spagna – hanno tutte registrato una maggiore fiducia.

Le aspettative per i prezzi di vendita hanno registrato un forte recupero nell’industria, nei servizi e nel retail. Al contrario, le aspettative sui prezzi al consumo sono crollate a livelli registrati l’ultima volta durante la crisi finanziaria.