Piazza Affari e Borse europee previste aprire in deciso rialzo grazie a rimbalzo petrolio

Piazza Affari e Borse europee previste aprire in deciso rialzo grazie a rimbalzo petrolio

La prima seduta della settimana dovrebbe avviarsi in deciso rialzo per Piazza Affari e le principali Borse europee, incoraggiate dal rimbalzo delle quotazioni del petrolio. A sostenere gli scambi anche le parole del presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, che in un’intervista rilasciata alla trasmissione “60 Minutes” ha predetto una ripresa dell’economia Usa già nel terzo trimestre. Secondo Powell, il Pil Usa potrà soffrire un crollo superiore a -30% (su base annualizzata) nel secondo trimestre del 2020, riuscendo però a evitare una depressione economica nel lungo termine.

In questo scenario, i listini dell’area Asia-Pacifico si stanno muovendo in territorio positivo con la Borsa di Tokyo in rialzo dello 0,60%, nonostante il Giappone sia piombato in recessione per la prima volta in 4 anni e mezzo, ovvero dal secondo semestre del 2015. Nel primo trimestre del 2020 la terza economia del mondo ha sofferto un calo del Pil, su base annualizzata, pari a – 3,4% stando ai dati preliminari diffusi dal governo di Shinzo Abe. Il dato è stato migliore delle attese degli analisti, che avevano previsto un tonfo pari a -4,6%. La flessione segue tuttavia quella del quarto trimestre, pari a -7,3%, confermando così la fase di recessione tecnica, definita da due trimestri consecutivi di contrazione del Pil.

Per quanto riguarda l’Italia, oggi prosegue la cosiddetta Fase 2 con la riapertura di negozi e altre attività. Il premier Giuseppe Conte, in una lettera pubblicata su “Leggo”, ha espresso fiducia: “Un passo alla volta, con prudenza e attenzione, in modo da evitare di cadere e tornare indietro. L’Italia tornerà a correre”.

Pochi gli spunti macro che movimenteranno la seduta odierna. L’agenda macro odierna prevede la sola pubblicazione dell’indice Nahb sulla fiducia dei costruttori negli Stati Uniti.
Fonte: Finanza.com