Petrolio in calo nonostante il calo delle scorte

Petrolio in calo nonostante il calo delle scorte

Di Gina Lee

Investing.com – Il prezzo del greggio è misto negli scambi di questo giovedì, nonostante l’aumento delle scorte.

I future del Brent sono in calo dell’1,46% a 28,98 dollari alle 9:45 PM ET (2:45 AM GMT), mentre i future del greggio WTI USA segnano 0,04% a 25,30 dollari.

L’Energy Information Administration (EIA) ha riportato che le scorte statunitensi sono scese di 0,745 milioni di barili nella settimana terminata l’8 maggio. Gli analisti si aspettavano un aumento di 4,147 milioni di barili.

L’EIA ha dichiarato inoltre che la domanda mondiale dovrebbe scendere di 8,1 milioni di barili nel 2020 a 92,6 milioni di barili al giorno, contro le previsioni di un calo di 5,2 milioni di barili.

L’OPEC ha rivisto al ribasso le previsioni per la domanda globale nel report mensile di mercoledì. L’organizzazione prevede un calo di 9,07 milioni di barili al giorno quest’anno, contro le aspettative di un calo di 6,65 milioni di barili al giorno.

I nuovi casi che si stanno registrando in Cina e in Corea del Sud continuano ad alimentare la paura degli investitori sul raggiungimento della capacità massima nei siti di stoccaggio.

“Si teme che la cancellazione delle restrizioni possa innescare una seconda ondata di contagi”, ha dichiarato alla CNBC Stephen Brennoc di PVM.

Intanto, l’OPEC ha annunciato l’intenzione di prolungare i tagli fino a fine anno. Il prossimo vertice di terrà giugno.