Paura del coronavirus colpisce (di nuovo) i titoli, eclissando gli utili

Paura del coronavirus colpisce (di nuovo) i titoli, eclissando gli utili

Di Jesse Cohen

Investing.com – I mercati finanziari globali sono crollati questa settimana, con gli indici dei titoli azionari negli Stati Uniti, in Europa e in Asia che si avviano a segnare la perdita settimanale peggiore in circa quattro mesi, mentre aumentano i timori per la diffusione del coronavirus che ha avuto epicentro a Wuhan, Cina.

La Commissione Sanitaria Nazionale cinese ha reso noto che, a ieri, il numero totale delle vittime del virus è salito a 170. Il numero degli infetti intanto è schizzato a quasi 8.000.

Un piccolo numero di casi legati a persone in arrivo da Wuhan è stato confermato in una quindicina di paesi, tra cui Stati Uniti, Canada, Francia, Giappone e Corea del Sud.

Oltre al coronavirus, gli operatori dei mercati hanno reagito agli ultimi dati di una serie di grandi compagnie, con la stagione degli utili del quarto trimestre che prosegue a Wall Street.

Apple (NASDAQ:AAPL) è stato al centro della scena martedì dopo aver battuto le stime sulle vendite e sui profitti relative al trimestre delle feste. Ha riportato utili per azione di 4,99 dollari su ricavi di 91,82 miliardi di dollari, superando in entrambi i casi le previsioni.

Il successo degli utili arriva con la ripresa della crescita delle vendite di iPhone, spinta in particolare dal nuovo modello, l’iPhone 11. La compagnia ha inoltre fornito previsioni migliori delle attese sui ricavi del secondo trimestre fiscale.

Mercoledì, i riflettori sono stati puntati su Tesla (NASDAQ:TSLA), un titolo schizzato di oltre l’80% negli ultimi tre mesi e che ora ha una capitalizzazione di mercato superiore ai 100 miliardi di dollari.

Il produttore di auto elettriche ha riportato il secondo profitto trimestrale consecutivo, con le consegne d veicoli che hanno registrato un record, e la compagnia ha dichiarato che riuscirà tranquillamente a produrre più di mezzo milione di unità quest’anno, spingendo il titolo ad un nuovo massimo sopra i 600 dollari.

Non perdetevi questo divertente video di Jesse Cohen – la mente creativa dietro le nostre vignette settimanali sui mercati finanziari – che ci spiegherà la vignetta di oggi fornendo anche dei dettagli interessanti.