Leonardo forte dopo risultati trim1 con raccolta ordini sopra attese

Leonardo forte dopo risultati trim1 con raccolta ordini sopra attese

Leonardo si muove in deciso rialzo in Borsa dopo i risultati del trimestre sotto le attese relativamente ai ricavi e all’Ebita, ma con una raccolta ordini oltre le aspettative del mercato.

In avvio il titolo è partito in deciso calo per poi recuperare terreno e portarsi in rialzo del 3,5% a 6,21 euro con circa 2,5 milioni di pezzi scambiati a fronte di una media a 30 giorni di 4,8 milioni. Da inizio anno le azioni della società aerospaziale e di difesa stanno cedendo oltre il 40% del loro valore con un timido recupero a partire dal secondo trimestre (+2,4%).

Leonardo stima che la pandemia avrà un impatto più pesante nel secondo trimestre dopo aver registrato una perdita netta di 59 milioni di euro tra gennaio e marzo. Il gruppo ha chiuso il primo trimestre con ordini pari a 3,421 miliardi, in crescita annua del 35,9%.

Secondo il broker Banca Imi “Leonardo ha presentato risultati misti caratterizzati da un dato decisamente migliore delle attese sulla raccolta ordini e dal primo impatto del Covid sull’Ebita, sotto la parte bassa del range di attese. In linea con le attese il debito netto che non rappresenta un problema al momento”.

Un altro primario broker italiano rileva che i ricavi in calo del 4,9% a 2,59 miliardi nel trimestre sono “il 4,7% sotto le attese, l’Ebita in calo del 74,8% anno su anno a 41 milioni dai 90 milioni delle attese. L’unico elemento positivo riguarda la raccolta ordini”.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia.