Le cinque cose da seguire sui mercati questo martedì 28 luglio

Le cinque cose da seguire sui mercati questo martedì 28 luglio

Di Geoffrey Smith

Investing.com – Ecco le cinque principali notizie da seguire sui mercati finanziari questo martedì 28 luglio.

1. I Repubblicani presentano il piano di stimolo

I Repubblicani al Senato hanno presentato la proposta di un pacchetto di aiuti economici per mille miliardi di dollari, che ridurrà i bonus disoccupazione di due terzi a partire da fine settembre.

Entro la fine della settimana dovranno però raggiungere un compromesso con i Democratici. La proposta di questi ultimi, approvata dalla Camera prevede un pacchetto di aiuti maggiore, da 3,5 mila miliardi di dollari, compresi 900 miliardi di aiuti per stati e città che mancano invece nel piano dei Repubblicani.

2. Al via il vertice Fed; attesi dati sul sentimento dei consumatori

I due giorni di vertice del Federal Open Markets Committee della Federal Reserve cominciano oggi ma l’esito si saprà solo domani.

Nel corso della giornata sono previsti i dati USA sui prezzi delle case di S&P/Case Shiller alle 7 ET, l’indice sul sentimento dei consumatori del Conference Board alle 8 e l’indagine regionale della Fed di Richmond sulle imprese, sempre alle 8.

L’euro mantiene la maggior parte dei recenti guadagni e si attesta a 1,1729 dollari.

3. Le borse USA apriranno al ribasso, raffica di utili

Prevista pioggia di utili questo martedì, con i report, per citarne solo alcuni, di Visa (NYSE:V), McDonald’s, Pfizer (NYSE:PFE), Amgen, Raytheon, Starbucks, Mondelez, Altria, (NYSE:MO), eBay (NASDAQ:EBAY) ed Advanced Micro Devices.

La maggior parte dei report sono attesi dopo la campanella di chiusura, ma quelli di McDonald’s, 3M e Pfizer saranno pubblicati prima.

Alle 6:30 ET (10:30 GMT), i future Dow sono in calo di 87 punti, o dello 0,3%, mentre i future S&P 500 ed i future Nasdaq 100 scendono insieme.

4. Comincia la fase 3 dei test sui vaccini di Moderna e Pfizer

Moderna ha annunciato l’inizio della terza ed ultima fase di test del suo farmaco sperimentale per la cura del virus Covid-19.

Pfizer ed il suo partner tedesco, la BioNTech quotata sul Nasdaq, hanno reso noto che cominceranno un test ibrido di fase 2/3 del loro vaccino.

5. La BCE mette in guardia le banche dai dividendi

La Banca Centrale Europea ha chiesto alle banche della zona euro di non pagare i dividendi per il resto dell’anno, ma piuttosto di mettere da parte i soldi per rafforzare le proprie difese contro un’inattesa ondata di bancarotte.

I titoli delle banche europee sono saliti in media dello 0,6% ed i rialzi maggiori sono stati registrati in Spagna, dove le banche potrebbero aver più bisogno di aiuto per via del rischio che corre il suo grande settore turistico per il recente aumento dei casi di Covid-19.