La stablecoin Binance USD (BUSD) raggiunge una capitalizzazione di 100 milioni di dollari

La stablecoin Binance USD (BUSD) raggiunge una capitalizzazione di 100 milioni di dollari

Questa settimana, la capitalizzazione di Binance USD ha superato i 100 milioni di dollari: crescita mensile del 400%!
Questa settimana, la capitalizzazione di Binance USD (BUSD) ha superato quota 100 milioni di dollari. Si tratta della prima volta che la stablecoin, creata grazie ad una collaborazione fra Binance e Paxos Trust, raggiunge tale traguardo.

BUSD cresce del 400%
Attualmente BUSD è la sesta stablecoin più importante per capitalizzazione di mercato. BUSD ha avuto un avvio abbastanza lento, ma di recente la sua popolarità è notevolmente aumentata: con una crescita mensile del 400%, la sua capitalizzazione è passata da 22 milioni a 115 milioni di dollari.

Changpeng Zhao, CEO di Binance, ritiene che BUSD continuerà a crescere:

“Siamo impazienti di vedere più utility tramite il potere degli asset digitali stabili. Daremo il nostro contributo con BUSD, una stablecoin basata su USD e approvata dal NYDFS.”
Gli utenti di Binance possono guadagnare un interesse annuo fino al 15% partecipando al programma di prestiti della piattaforma. Anche Coinbase offre degli interessi su USDC, la sua stablecoin ancorata al valore del dollaro statunitense, sebbene di un po’ più modesto 1,25% annuale.

Altre compagnie offrono interessi sui depositi in criptovalute, come Celsius Network, Nexo e BlockFi. Con la recente proliferazione dei progetti DeFi, la competizione in questo settore è destinata ad aumentare.

Nonostante la sua crescita esponenziale, BUSD è ancora ben lontana dal market leader Tether (USDT), la cui capitalizzazione supera i 4,5 miliardi di dollari. Potrebbe sembrare una distanza insormontabile, ma al ritmo attuale BUSD richiederebbe soltanto 2,5 mesi per raggiungere USDT.