Italia dopo Usa ribadisce impegno ad accordo globale su digital tax entro 2020

Italia dopo Usa ribadisce impegno ad accordo globale su digital tax entro 2020

ROMA (Reuters) – L’Italia ribadisce l’impegno a lavorare per una imposta globale sui servizi digitali entro il 2020.

A dirlo è il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, dopo che gli Stati Uniti hanno annunciato di voler interrompere i negoziati.

“Abbiamo sempre sostenuto l’importanza di una soluzione globale e, nonostante l’emergenza COVID-19, con Francia, Spagna e Regno Unito siamo determinati a continuare a lavorare per una soluzione entro il 2020, come deciso dal G20”, ha scritto il ministro su Twitter.

A meno di un’intesa entro dicembre, dal 2021 entrerà in vigore la digital tax italiana, che è strutturata per garantire un gettito annuo di circa 700 milioni.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia.