Intesa Sanpaolo, Consob sospende valutazione Ops su Ubi Banca

Intesa Sanpaolo, Consob sospende valutazione Ops su Ubi Banca

Di Mauro Speranza

Investing.com – Nuovo stop al procedimento di approvazione dell’Offerta Pubblica di Sottoscrizione (OPS) proposta da Intesa Sanpaolo (MI:ISP) su Ubi Banca (MI:UBI). Nella serata di ieri, infatti, su richiesta della Consob, Intesa Sanpaolo ha comunicato in una nota “che il procedimento d’Offerta prosegue e che sono stati temporaneamente interrotti i termini per concludere il procedimento di approvazione del Documento di Offerta”.

Il rinvio del giudizio della Consob è stato deciso in quanto “una nuova bozza del prospetto è stata depositata nella serata di venerdì 19 giugno 2020″, spiegano dalla banca torinese, pertanto la Consob “ha rilevato che non è possibile procedere in data odierna all’approvazione del Documento di Offerta”, ma il procedimento “è tutt’ora in corso”.

Dall’istituto, comunque, restano ottimisti e affermano che “tenuto conto dei tempi previsti dalla normativa vigente per completare l’istruttoria sul prospetto informativo, Intesa Sanpaolo confida che il nulla osta alla pubblicazione del Documento di Offerta possa essere rilasciato dalla Consob nel corso della corrente settimana”.

La BCE e le operazioni di M&A
Buoni segnali per l’operazione, intanto, sono arrivati dalla Banca centrale europea. Il presidente del Consiglio di vigilanza della Bce, Andrea Enria, ha infatti affermato in una intervista rilasciata a Il Sole 24 Ore, che l’istituto centrale guarda “con favore, sia pure con prudenza, a processi di consolidamento del settore” bancario.

“L’emergenza sanitaria determinata dal Covid-19 sta riducendo i margini di redditività delle banche europee ed è utile che gli istituti valutino operazioni di M&A sia a livello domestico che transfrontaliero”, aggiungeva Enria.

Enria ha poi sottolineato che le sospensioni a dividendi e buyback sono “misure eccezionali e temporanee, destinate a essere eliminate appena ci saranno più certezze”.