Il Momento Migliore per fare Trading

Il Momento Migliore per fare Trading

A livello globale troviamo 5 centri di riferimento (Sydney e Tokyo, Londra e Francoforte e New York).  Ognuno dei quali ha orari differenti, e vanno così a definire le tre principali sedute di trading: asiatica, europea e americana.
Vediamo nel dettaglio le principali caratteristiche di ognuna di queste sedute.

Seduta asiatica

La seduta asiatica inizia con l’apertura di Sydney in Australia, alle 22:00 GMT e termina con la chiusura di Tokyo alle 08:00 GMT.
Questa seduta non è formata solamente dal centro borsistico di Tokyo, che è il terzo centro di trading forex al mondo.
La valuta più negoziata durante questa seduta è lo yen. Lo yen rappresenta circa il 20% di tutte le transazioni forex.

Alcune curiosità sulla seduta asiatica

  • Circa il 20% delle transazioni forex globali avviene durante la seduta asiatica. Una delle sedute meno attive, se raffrontata a quella europea ed americana.
  • Le principali notizie in Asia vengono pubblicate all’inizio della seduta di trading. Questo porta il mercato ad essere più attivo in questa fase.
  • In alcuni momenti della giornata il mercato è illiquido e questo porta alcune coppie ad essere scambiate senza movimenti di prezzo significativi, specialmente se si registrano movimenti marcati a Wall Street.
  • Le valute più scambiate sono JPY, AUD, NZD, HKG.

Seduta europea

I principali centri finanziari che caratterizzano la seduta europea sono Londra e Francoforte. La seduta europea ha inizio alle 8:00 GMT a Francoforte e chiude alle 17:00 GMT a Londra.
Le valute più negoziate durante la seduta europea sono l’euro (EUR), la sterlina (GBP), il dollaro Usa (USD) e il franco svizzero (CHF).

Alcune curiosità sulla seduta europea

  • Il volume di trading è estremamente elevato e questo offre la possibilità di operare con spread più contenuti.
  • La volatilità e la liquidità sono elevate, ma tendono a diminuire leggermente verso ora di pranzo, prima dell’inizio della seduta di New York.
  • I mercati tendono a registrare solidi trend, che possono andare incontro ad un’inversione prima della chiusura della seduta europea, prima che i trader vadano a casa.

Seduta americana

La seduta americana è nota anche come seduta newyorkese. Il mercato apre alle 13:00 GMT e chiude alle 22:00 GMT.

Alcune curiosità sulla seduta americana

  • L’85% degli scambi coinvolge il dollaro Usa.
  • Il mercato è più liquido in concomitanza con la seduta europea.
  • I principali dati economici vengono pubblicati all’inizio della seduta, come avviene in Asia.
  • La liquidità tende a diminuire dopo pranzo.
  • Il venerdì pomeriggio il mercato è relativamente illiquido, in quanto è l’ultima seduta a livello globale prima della pausa del weekend.

 Non tutti i paesi passano all’ora solare e all’ora legale quando avviene in Italia e in Europa. Questo comporta che in primavera e in autunno, vi siano dei disallineamenti degli orari di apertura e chiusura. Il mercato non dorme mai, ed è sempre presente una borsa, anche in centri minori, che permette un’operatività continuativa 24/5. Tuttavia la volatilità e liquidità di mercato potrebbero risultare differenti rispetto al consueto.

urante le vacanze globali i mercati sono chiusi e non è possibile effettuare operazioni di trading. Diversi paesi celebrano festività diverse e ogni borsa ha i propri giorni e orari di apertura. Inoltre, alcuni mercati chiudono prima (trading pre/post-festivo), come ad esempio il giorno dopo la festa del Ringraziamento negli Stati Uniti.