Idee di investimento – Obbligazioni – 17 febbraio 2020

Idee di investimento – Obbligazioni – 17 febbraio 2020

Nonostante i rendimenti e gli spread ai minimi c’è ancora valore nelle obbligazioni societarie dei settori alimentare, utility e infrastrutture. Interessanti anche i bond Usa inflation linked
PREFERENZA AI SETTORI ALIMENTARI, UTILITY E INFRASTRUTTURE
Sarà difficile replicare le performance obbligazionarie del 2019 dal momento che gli spread dei titoli investment grade si sono ristretti più di quelli dei titoli di Stato. Tuttavia, precisa nell’articolo Obbligazioni investment grade, ecco come ricavare ancora rendimento Alasdair Ross, responsabile credito investment grade, Emea di Columbia Threadneedle Investments, “finché crescita e inflazione rimangono basse, ci attendiamo che le obbligazioni investment grade registrino modesti rendimenti positivi a una cifra”. Le preferenze dell’esperto vanno alle emissioni in euro rispetto a quelle in dollari statunitensi o in sterline, sia perché l’orientamento della Bce è il più accomodante, e sia perché queste emissioni con copertura valutaria in dollari statunitensi o in sterline offrono rendimenti interessanti. “In termini settoriali, preferiamo i consumi difensivi, come alimentari e bevande, i servizi di pubblica utilità e le infrastrutture regolamentate. Stiamo percorrendo la fase avanzata di un lungo ciclo del credito, allungato grazie alle politiche monetarie accomodanti, ma quando si verificherà l’inversione gli utili dei settori ciclici subiranno un rapido calo”, spiega Ross. All’interno del settore bancario, che rappresenta oltre il 25% del mercato investment grade, si possono trovare invece interessanti opportunità relative value. In questo settore Ross predilige le emissioni privilegiate senior che, collocandosi nella fascia superiore della struttura del capitale, rappresentano la porzione più sicura del bilancio di una banca. “Queste specifiche obbligazioni costituiscono un modo efficace per costruire un portafoglio difensivo nell’attuale fase avanzata del ciclo del credito”, specifica l’esperto.

VALORE NEI TIPS, I TITOLI USA INDICIZZATI ALL’INFLAZIONE
Un altro esperto, Jeremy Cunningham, investment director di Capital Group, raccomanda invece prudenza, soprattutto sul mercato degli Stati Uniti, assumendo una posizione di duration neutrale. Nell’articolo “Obbligazioni, c’è valore nei titoli governativi Usa legati all’inflazione” l’esperto di Capital Group non prevede ulteriori aumenti dei tassi da parte della Fed in questo ciclo, e consiglia quindi di rimanere posizionati per una curva dei rendimenti più ripida, vale a dire con rendimenti più elevati sulle scadenze più lunghe. Cunningham intravede anche valore nei TIPS, i Treasury Inflation-Protected Security, vale a dire titoli del Tesoro americano indicizzati, che proteggono l’investitore dagli effetti negativi di rialzi dell’inflazione. Secondo l’esperto di Capital Group, posizionarsi sui TIPS può essere consigliabile, date le valutazioni interessanti, soprattutto in una prospettiva a più lungo termine. Passando all’Europa, Capital Group stima che il rallentamento della crescita globale, in particolare quello derivante dalla Cina, le tensioni commerciali e altre tensioni geopolitiche come la Brexit, continuano a pesare sulla produzione manifatturiera. Ma aggiunge che la domanda interna in tutta l’Europa rimane resiliente. Inoltre, la politica monetaria accomodante della Banca centrale europea dovrebbe continuare a sostenere i titoli di Stato europei, in particolare nei paesi periferici.

PENSARE FUORI DAGLI SCHEMI
In questa delicata fase per il mercato obbligazionario possono offrire qualche spunto interessante anche le scelte di portafoglio del Threadneedle (Lux) Global Multi Asset Income Fund di Columbia Threadneedle Investments, che ha compiuto cinque anni di attività. A livello di view sui mercati, il team di gestione in questo momento individua alcuni aspetti che possono far nutrire un cauto ottimismo. “Che si tratti di finanziare l’istruzione dei propri figli o di disporre di un reddito aggiuntivo per gli anni della pensione, gli investitori hanno bisogno oggi di investimenti che puntino a generare un alto rendimento”, ha commentato nell’articolo Quinto compleanno per il Threadneedle (Lux) Global Multi Asset Income Felicity Long, portfolio client manager del team multi-asset di Columbia Threadneedle Investments, che ha poi aggiunto: “Tuttavia, in un mondo di tassi d’interesse estremamente bassi, per trovare una fonte di reddito solida e sostenibile è necessario sempre più pensare fuori dagli schemi tradizionali”. L’obiettivo primario del team di gestione del fondo è quello di identificare investimenti in grado di fornire buoni ritorni tenendo, però, sempre conto del contesto macroeconomico. Si desidera fornire soluzioni con il giusto rapporto rischio-rendimento offrendo agli investitori un ritorno con una volatilità controllata.

FOCUS SULLE TEMATICHE ESG
Infine si segnala il nuovo Sustainable Global Thematic Credit Portfolio di AllianceBernstein. La strategia prevede investimenti esclusivamente in temi collegati agli Obiettivi di sviluppo sostenibile definiti dall’Onu, ovvero in società che offrono prodotti o servizi che si riferiscono a tali obiettivi, con un’attenzione particolare verso la produzione di effetti positivi in ambito sociale e ambientale. Il fondo adotta un approccio attivo di selezione bottom up, con un’attenta valutazione delle problematiche e delle credenziali Esg di ciascuna azienda per una migliore definizione di rischi e opportunità. La nuova strategia farà leva sull’esperienza degli attuali portafogli sostenibili dell’asset manager, l’AB Sustainable Global Thematic Portfolio e l’AB Sustainable US Thematic Portfolio. “Cerchiamo società che affrontano le sfide globali così come definito dall’Onu. Si stima che per raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile occorrano dai 5 ai 7 trilioni di dollari l’anno; perciò crediamo che l’allineamento delle imprese a questi propositi possa aumentare il potenziale di crescita a lungo termine – commenta nell’articolo Investimenti sostenibili, AllianceBernstein lancia un nuovo fondo obbligazionario Shawn Keegan, portfolio manager del Sustainable Global Thematic Credit Fund – Riteniamo che le aziende con modelli di business sostenibili registreranno performance migliori nel lungo termine, essendo in grado di affrontare più facilmente leggi più stringenti da parte da parte dei governi”.