Greggio in rialzo su calo offerta, attese dati positivi

Greggio in rialzo su calo offerta, attese dati positivi

LONDRA (Reuters) – I prezzi del petrolio guadagnano terreno, supportati da un calo delle forniture e da una serie di dati che dovrebbero mostrare una ripresa economica globale, nonostante il picco di nuovi casi di coronavirus negli Stati Uniti e in altri Paesi.

Alle 10,50, i future sul Brent scambiano in rialzo di 71 centesimi, pari all’1,66%, a 43,51 dollari al barile. Il greggio Usa avanza di 22 centesimi, pari allo 0,54%, a 40,87 dollari al barile.

“Il mercato sembra ignorare l’impennata dei casi di Covid-19 negli Stati Uniti”, dice Ing, aggiungendo che i dati da diverse città degli Stati colpiti non hanno mostrato una riduzione significativa del traffico stradale su settimana.

Anche il clima nei mercati è positivo, con gli investitori in attesa di una serie di dati economici visti in miglioramento.

Gli occhi sono puntati sull’attività non manifatturiera degli Stati Uniti, mentre a maggio gli ordini all’industria in Germania sono risultati in moderata ripresa dopo i minimi a causa del coronavirus; le vendite al dettaglio della zona euro sono aumentate a maggio del 17,8% su mese superando le attese.

L’Opec+, l’Organizzazione dei Paesi esportatori di petrolio e altri alleati tra cui la Russia, ha concordato di ridurre a luglio la produzione con un taglio record di 9,7 milioni di barili al giorno (bpd) per il terzo mese.