Greggio giù dopo i commenti sull’accordo commerciale USA-Cina

Greggio giù dopo i commenti sull’accordo commerciale USA-Cina

Di Gina Lee

Investing.com – Il greggio scende negli scambi asiatici di questo martedì mattina, perdendo parte dei guadagni della seduta precedente.

I future del Brent vanno giù dello 0,46% a 42,88 dollari alle 22:17 ET (3:17 GMT), mentre i future del WTI scendono dello 0,61% a 40,48 dollari.

Gli investitori sono stati spaventati dalle parole del consigliere commerciale della Casa Bianca Peter Navarro, che ieri alla stampa ha riferito che l’accordo commerciale tra USA e Cina è “finito”, facendo svanire ogni speranza di salvare il tanto sudato accordo commerciale di fase uno che era stato raggiunto all’inizio dell’anno.

La Cina, uno dei principali importatori globali di greggio, non ha ancora risposto ai commenti di Navarro, ma un’escalation delle tensioni USA-Cina minaccia di comportare un rinvio della ripresa economica globale dal COVID-19, aumentando il rischio di un esubero di scorte.

La dichiarazione ha ridimensionato l’ottimismo a cui abbiamo assistito nella seduta precedente, quando i future del Brent sono schizzati del 2,1% ed i future del WTI di quasi il 2%. Alcuni stati USA hanno terminato le misure di confinamento e le strade di New York sono tornate ad essere intasate di traffico, con la città che ha riaperto dopo oltre tre mesi di serrate.

Gli investitori attendono ora le previsioni sulle scorte di greggio dell’American Petroleum Institute (API) e della U.S. Energy Information Administration (EIA), in programma rispettivamente nel corso della giornata e domani.