Gran Bretagna “non si faccia illusioni” sui servizi finanziari – Barnier

Gran Bretagna “non si faccia illusioni” sui servizi finanziari – Barnier

STRASBURGO (Reuters) – Le autorità britanniche farebbero meglio a “non illudersi” sui servizi finanziari nell’ambito delle future relazioni con l’Unione europea dopo la fine del periodo di transizione per la Brexit, secondo il capo negoziatore europeo Michel Barnier.

La Gran Bretagna e l’Ue perderanno l’accesso privilegiato ai rispettivi mercati finanziari alla scadenza del periodo di transizione per il divorzio di Londra dalla Ue, previsto per la fine di dicembre 2020. Dopodichè, le società finanziarie potrebbero continuare a servire i clienti d’oltremanica solo in alcuni settori e laddove le regole sono considerate equivalenti.

Nel suo intervento al Parlamento europeo a Strasburgo, Barnier ha chiarito che i regimi di equivalenza, che regolano le relazioni con partner stranieri riguardo a specifici settori finanziari come le clearing house o le borse, rimarranno sotto stretto controllo di Bruxelles, senza alcun trattamento speciale per la Gran Bretagna.

Prounciandosi sulla possibilità di un negoziato con Londra, Barnier ha detto che “non ci sarà un’equivalenza generale, globale e permanente”, aggiungendo che l’Ue manterrà il controllo e deciderà da sola se concedere o ritirare le equivalenze.

“Non ci sarà alcuna gestione comune”, ha aggiunto Barnier.

Bruxelles desidera mantenere il controllo completo sui regimi di equivalenza che può attualmente revocare con breve preavviso e in modo unilaterale.

La Gran Bretagna sta invece spingendo per un meccanismo che consentirebbe una sorta di controllo congiunto sulle equivalenze, nel tentativo di offrire maggiore certezza alle società finanziarie che servono clienti Ue dalla loro sede londinese.

Spaventati dal clima di incertezza sui futuri regimi di equivalenza, molte banche, società di gestione, compagnie assicurative e piattaforme di trading con sede in Gran Bretagna hanno aperto hub in Europa per continuare a servire i propri clienti continentali.