Ferretti rinuncia alla quotazione

Ferretti rinuncia alla quotazione

(ANSA) – MILANO, 17 OTT – Ferretti rinuncia alla quotazione in Borsa. E’ previsto il ritiro dell’Ipo che si è conclusa ieri a 2 euro per azione. Tra le cause della decisione la convinzione del socio di riferimento Weichai (86%) che il prezzo di collocamento a 2 euro per azione non rifletta il vero valore del Gruppo alla luce dei risultati raggiunti dal management. Confermati comunque i piani di investimento annunciati con il progetto di quotazione.

Ferretti “prima chiuderà il bilancio e farà vedere quanto vale”, poi procederà con un “private placement” (collocamento privato di azioni). Ad affermarlo è l’amministratore delegato Alberto Galassi all’ANSA. “Il book è stato chiuso e allocato tutto – ha spiegato Galassi – ma a prezzi bassi, perché i mercati non sono amici di nessuno, né in Italia né negli altri Paesi”. Il progetto di quotazione “riprenderà dopo che avremo fatto vedere ai mercati quanto valiamo e insieme a un nuovo socio”.