Facebook sfida Amazon lanciando l’e-commerce su social

Facebook sfida Amazon lanciando l’e-commerce su social

Zuckerberg lancia Facebook Shops, i negozi virtuali (e gratuiti) a disposizione di tutti i commercianti, grandi e piccoli
Mark Zuckerberg lancia la sfida ai colossi del commercio elettronico attraverso Facebook Shops, i negozi virtuali disponibili per tutti i commercianti sui social network di tutta la galassia Facebook, che comprende anche Instagram e WathsApp.

“AIUTO ALLE PICCOLE IMPRESE”
L’annuncio è arrivato dallo stesso Zuckerberg: “Vogliamo dare alle persone un posto dove sperimentare il piacere dello shopping e scoprire e acquistare, in modo più semplice, le cose che amano. E, allo stesso tempo, vogliamo aiutare le piccole imprese ad adattarsi a questa nuova realtà”.

NEGOZI VIRTUALI
Ma come funzionerà Facebook Shops e perché sarà diverso dalle piattaforme già esistenti come Amazon ed eBay? In sostanza, sul social network – per il momento solo su Facebook, poi anche su Instragram – sarà possibile creare dei veri e propri negozi con il catalogo della merce, un’immagine di copertina e colori che rimandano al marchio. Ogni negoziante, indipendentemente dalle dimensioni della sua attività, potrà aprire il suo shop e i clienti potranno sfogliare i cataloghi, salvare i prodotti che interessano e, almeno per ora, andare sul sito del negozio per completare il pagamento. Solo negli Usa, infatti, attualmente si può pagare tramite app Facebook, ma la funzione verrà sicuramente implementata anche negli altri Paesi.

SERVIZIO GRATUITO
Ma la differenza più importante, che potrebbe decretare il successo di Facebook Shops, risiede nella gratuità del servizio. A differenza di altre piattaforme, che hanno costi che gravano sul negoziante sia per aprire il negozio online che sulle transazioni, Zuckerberg ha dichiarato che il servizio di Facebook sarà gratuito. Inoltre, in futuro anche l’assistenza all’acquisto potrà avvenire tramite chat e lo stesso negozio, che per ora sarà reperibile sull’app di Facebook o Instagram e nelle stories, sarà disponibile nelle chat di gruppo.
ALLEANZA CON SHOPIFY
Il modello di Facebook sembra essere quello delle app cinesi sul modello WeChat che permettono di completare l’intero ciclo di acquisto – pagamenti compresi – senza mai uscire dall’app. Insomma, presto Facebook potrebbe aggiungere un altro canale di introiti a quello rappresentato dalla pubblicità. Per realizzare Facebook Shops Zuckerberg ha chiuso un accordo di collaborazione con l’azienda canadese Shopify, specializzata proprio nel commercio online.