Eur/Usd: chiuso il gap Macron, come operare ora?

Eur/Usd: chiuso il gap Macron, come operare ora?

Nella discesa di ieri, le quotazioni di Eur/Usd hanno chiuso il «gap Macron», aperto dal 21 aprile 2017. Questo supporto potrebbe ora creare una ripartenza: vediamo come operare con i Turbo Certificate di BNP Paribas
In sole otto sedute, l’Eur/Usd è passato dai top dal 31 gennaio 2019 ai minimi dal 18 aprile 2017, a 1,0655. Dopo quasi tre mesi, i prezzi sono riusciti a chiudere il famoso “gap Macron”, aperto dal 21 aprile 2017.
Dal punto di vista grafico, le quotazioni sono state respinte dall’intorno della linea di tendenza che unisce i massimi del 14 giugno e 21 settembre 2018. Il ribasso ha evidenziato una grande forza, con i venditori che sono riusciti portarsi al di sotto della media mobile semplice a 200 giorni e ai livelli orizzontali a 1,1164 e 1,0999.

Dopo aver segnato un nuovo minimo relativo, i corsi oggi stanno iniziando a riprendersi, sfruttando la funzione supportiva del gap menzionato prima e della trendline ottenuta collegando i lows del 15 agosto e del 12 novembre 2018.

Se si osserva la reazione dei prezzi al contatto con questo livello dinamico, si nota come ogni volta i compratori hanno dato vita a un rimbalzo.
Strategie operative su Eur/Usd
Operativamente, si potrebbero valutare strategie di natura long da 1,0780, con stop loss a 1,0625 e obiettivo principale a 1,0950. Il target finale sarebbe invece individuabile a 1,0980.

Per questo tipo di operatività, si adatta il certificato Turbo Long di BNP Paribas con ISIN NL0014037491 e leva 8,45.