EOS Options: le opzioni sulla blockchain di EOS

EOS Options: le opzioni sulla blockchain di EOS

È stato annunciato un nuovo progetto, EOS Options, una piattaforma decentralizzata per offrire prodotti derivati in ambito finanza decentralizzata (DeFi), direttamente sulla blockchain di EOS.

Da quello che possiamo leggere sul whitepaper, EOS Options utilizza un sistema di oracoli decentralizzati forniti da LiquidApp permettendo in questo modo di avere i prezzi aggiornati diverse volte al minuto, cosa che rende il sistema estremamente veloce se paragonato alle piattaforme che girano invece su Ethereum.

Interessante notare anche i trade, i quali sono completamente collateralizzati per entrambe le parti in uno smart contract e quindi ogni ordine è a se stante eliminando di fatto il rischio di default della controparte per problemi sul mercato. Questo si traduce anche nell’eliminazione di un ente centralizzato per il controllo del trading e l’eliminazione della necessità di un sistema di assicurazione.

Oltre ai diversi strumenti DeFi presenti, EOS Options prevede anche un Virtual Exercise che riduce di netto la frizione rispetto alle option exercise tradizionali; e gli Pseudo-Leverage, che permettono di simulare la leva per un periodo di intervalli finito.

La piattaforma passerà una fase di test sulla testnet Kylin e successivamente sarà rilasciata sulla mainnet di EOS così da essere operativa per tutti gli utenti; i primi prodotti disponibili saranno le call option di stile europeo.

È previsto anche un sistema di staking pool dedicate a mantenere la liquidità per gli utenti ma anche quella dedicate ai reward: infatti, l’80% dell’inflazione generata andrà in questa pool e gli stake holder riceveranno i premi sotto forma di DAPP token, ma anche stablecoin ed EOS.

Ormai la finanza decentralizzata (DeFi) sta facendo passi da gigante, soprattutto dall’ultimo anno, e ormai si sta ampliando a diverse blockchain, anche se con qualche inciampo dovuto sia a cadute di mercato che ad attacchi hacker.

Per esempio, su Tron è stata lanciata da poco la stablecoin decentralizzata USDJ ed anche una piattaforma per creare asset sintetici, mentre sulla blockchain di EOS ci sono già milioni gli EOS bloccati.