Dollaro USA salita, settimana piena di eventi

Dollaro USA salita, settimana piena di eventi

Di Peter Nurse

Investing.com – Il dollaro USA è in salita questo mercoledì e mantiene una certa cautela visto il numero di eventi ancora in agenda questa settimana, tra cui un vertice di una banca centrale e i dati sull’occupazione USA nel corso della settimana.

Alle 2:40 AM ET (0640 GMT), indice del dollaro, che replica l’andamento del biglietto verde contro un paniere di altre sei principali valute, è stabile a 99,925, in salita dello 0,2%, mentre il cambio EUR/USD è in calo dello 0,2% a 1,0822. Il cambio GBP/USD è in calo a 1,2432 e la coppia USD/JPY cede lo 0,2% a 106,39.

L’euro è sceso al minimo di una settimana di 1,0817 dopo la decisione della corte costituzionale tedesca di dare alla BCE tre mesi per giustificare gli acquisti nell’ambito del programma di acquisti.

“Nonostante il duro colpo alla BCE e alla Corte di Giustizia europea, per ora gli acquisti di bond continueranno invariati”, ha dichiarato Danske Bank, in una ricerca. “Crediamo che la prima preoccupazione dei mercati stia nelle possibili limitazioni che questo verdetto potrebbe avere per la BCE in future, tra cui la mancanza di cooperazione fiscale nella zona euro”.

In tutto ciò gli ordinativi alle industrie tedesche sono crollati del 15,6% a marzo, segnando il maggiore calo mensile dalla riunificazione tedesca nel 1990, a causa del coronavirus che ha ridotto la domanda di beni dalla principale economia d’Europa.

La sterlina è in calo in vista del vertice della BoE di giovedì. La banca centrale del Regno Unito ha annunciato una serie di misure dall’inizio della crisi del coronavirus, tra cui portare i tassi al minimo storico e portare il programma di quantitative easing a 645 miliardi di sterline.

Considerando tutto ciò, è improbabile che questo giovedì venga deciso di fornire un ulteriori stimolo, ma il mercato forex terrà d’occhio le proiezioni macroeconomiche e le dichiarazioni riguardanti la possibilità di un ulteriore aumento del programma di QE, soprattutto perché i dati economici sono così deboli.

Nel corso della giornata saranno rilasciati i dati ADP sull’occupazione privata di aprile, il primo indicatore del paese che ricade completamente nel periodo di lockdown. I dati saranno seguiti venerdì da quelli sull’occupazione non agricola di aprile.