Covid-19, farmaco Roche per artrite non aiuta pazienti affetti da virus – Aifa

Covid-19, farmaco Roche per artrite non aiuta pazienti affetti da virus – Aifa

di Emilio Parodi e Carl O’Donnell

(Reuters) – Actemra, il farmaco di Roche (SIX:RO) contro l’artrite reumatoide non aiuta i pazienti affetti dalle fasi preliminari di polmonite legata a Covid-19, secondo quanto mostra uno studio italiano, nell’ultimo esempio di esito negativo per farmaci antinfiammatori come cura per il coronavirus.

Nonostante i risultati negativi, il gruppo farmaceutico svizzero ha detto che procederà con un’altra serie di test per Actemra come cura per il Covid-19.

Actemra non riduce i gravi sintomi respiratori, i ricoveri in terapia intensiva o il numero di vittime più di altre cure standard, secondo quanto emerso da un comunicato diffuso ieri dall’Agenzia italiana del farmaco (Aifa), l’ente che gestisce l’attività regolatoria dei farmaci in Italia e che ha autorizzato lo studio.

Il test, che ha riguardato 126 partecipanti, circa un terzo del numero di pazienti inizialmente desiderati, è stato interrotto prima del previsto dopo che le analisi intermedie hanno sollevato dubbi in merito all’efficacia del farmaco antinfiammatorio.

“Anche se non è efficace su tutti i pazienti affetti da polmonite legata a Covid-19, è possibile una reazione migliore in alcuni sottogruppi specifici di pazienti”, secondo Aifa.

Le vendite di Actemra sono aumentate del 30% nel primo trimestre, ha comunicato Roche ad aprile, con la speranza di aiutare nella lotta contro il coronavirus.

I risultati negativi nello studio di Aifa ora mettono in dubbio il ruolo di farmaci come Actemra, intesi per inibire le proteine interleukin-6 (IL-6) associate a pericolose forme di infiammazione, nella lotta contro Covid-19.

Intanto, Roche ha completato il reclutamento di pazienti ricoverati con gravi casi di polmonite legata a Covid-19, per condurre uno studio interno su Actemra. Ciò “fornirà solide prove dal punto di vista dei benefici e dei rischi”, ha detto un portavoce di Roche, aggiungendo di prevedere la pubblicazione dei dati nel corso dei prossimi mesi.

Il mese scorso Roche ha anche annunciato l’intenzione di studiare se una cura congiunta di Actemra e di remdesivir, farmaco antivirale sviluppato da Gilead Sciences, porti a migliori risultati nella cura contro la polmonite legata a Covid-19, rispetto a una cura basata esclusivamente su remdesivir.