Bper, flette utile netto trim1, margine interesse +12,4%

Bper, flette utile netto trim1, margine interesse +12,4%

MILANO (Reuters) – Bper (MI:EMII) ha registrato nel primo trimestre una contrazione dell’utile netto di periodo di quasi l’80% a 10,4 milioni (utile netto di pertinenza della capogruppo a 6,1 milioni, -87,3%) a fronte di un margine di interesse in crescita del 12,4% a 308 milioni circa.

Pesano sulla bottom line rettifiche aggiuntive su crediti pari a 50 milioni effettuate a causa del peggioramento del contesto macroeconomico causato dall’emergenza sanitaria e che portano il totale delle rettifiche a 139,6 milioni, si legge in una nota.

L’istituto, per cui resta difficile prevedere l’evoluzione dei principali aggregati economico-patrimoniali per l’anno in corso, vede buona marginalità dai ricavi tradizionali, costi in calo e un miglioramento dell’asset quality.

Bper prevede inoltre un progressivo miglioramento della solidità patrimoniale e della posizione di liquidità.

Il Common Equity Tier 1 ratio “Phased In” risulta pari al 13,60% (13,91% al 31 dicembre 2019) e l’indice calcolato in regime di piena applicazione (“Fully Loaded”) è pari al 12,07% (dal 12,01%)

Nella nota Bper ha infine confermato la valenza strategica e industriale del progetto di acquisizione del ramo di azienda da Intesa Sanpaolo (MI:ISP) in caso di perfezionamento dell’offerta pubblica di scambio volontaria totalitaria promossa dalla stessa sul capitale sociale di UBI Banca (MI:UBI)