Borsa Tokyo in calo su prese di profitto, SoftBank Group sugli scudi

Borsa Tokyo in calo su prese di profitto, SoftBank Group sugli scudi

TOKYO (Reuters) – La borsa di Tokyo chiude in ribasso su prese di profitto dopo che ieri i principali indici hanno messo a segno i rialzi più consistenti di oltre un anno sulla scia della decisione della Cina di dimezzare i dazi su alcuni beni Usa.

L’indice di riferimento Nikkei perde lo 0,2% a 23.827,98 ma archivia la settimana in rialzo del 2,7%, il miglior risultato in otto settimane.

A limitare le perdite dell’indice contribuisce Softbank Group, in rialzo del 7,1% su indiscrezioni stampa secondo le quali Elliott Management ha costruito una partecipazione da quasi 3 miliardi di dollari nel conglomerato giapponese e sta spingendo per cambiamenti nella governance e trasparenza.

Il più ampio indice Topix cede lo 0,2% a 1.733,32, dopo i guadagni del 2,1% nella sessione precedente, su prese di profitto prima del weekend.

In ribasso in particolare il settore tessile, dei trasporti aerei e l’assicurativo.

In piena stagione di trimestrali, Olympus avanza del 9,9% ai massimi storici dopo aver riportato utili operativi record per il periodo aprile-dicembre, alzando il target per gli utili annuali.

Toyota Motor cede lo 0,7% dopo aver confermato la sospensione della produzione nelle proprie fabbriche cinesi fino al 16 febbraio.

Honda Motor perde il 2,7% dopo aver detto che manterrà sospese le attività nelle fabbriche a Wuhan fino al 13 febbraio, come precedentemente previsto.

Nintendo cede l’1% dopo aver definito “inevitabili” i ritardi nella produzione e nella consegna della console Switch e dei controller Joy-Con a causa dell’epidemia di coronavirus.

Takara Bio avanza dell’11,1% in seguito a indiscrezioni del Nikkei secondo cui la società aumenterà di 50 volte la sua produzione di un reagente per test sul coronavirus nell’impianto di Dalian, in risposta a una richiesta urgente della città Cinese.