Borsa Milano positiva in giorno riaperture, balzo oil, bene Atlantia, giù Cattolica

Borsa Milano positiva in giorno riaperture, balzo oil, bene Atlantia, giù Cattolica

MILANO, 18 maggio (Reuters) – Avvio positivo a Piazza Affari nel giorno in cui il Paese riapre la gran parte delle attività commerciali, previste dalla fase 2 post lockdown da emergenza coronavirus.

Nella notte hanno chiuso in rialzo le borse asiatiche e sul fronte delle materie prime il greggio continua a recuperare terreno sulle attese che il mondo stia andando verso la ripresa, tentando di uscire dalla recessione causata dalle chiusure delle attività per combattere la pandemia.

Poco mosso lo spread del rendimento fra i titoli di Stato decennali italiani e tedeschi intorno ai 237 punti base nel giorno in cui parte il collocamento presso gli investitori retail del Btp Italia.

Petroliferi ben raccolti con il greggio che supera i 33 dollari al barile sulle attese di una ripresa della domanda: Saipem (MI:SPMI) guadagna 2,1%, Tenaris (MI:TENR) ed Eni (MI:ENI) sono in salita rispettivamente del 2,7% e del 4,5%.

Continua il momento positivo di Atlantia (MI:ATL) che oggi balza del 3,45% (-33% da inizio anno). Il titolo beneficia del progressiva riapertura delle attività e della libera circolazione dei cittadini ancorché limitata nelle singole regioni fino al prossimo 3 giugno. Questo comporterà una ripresa del traffico autostradale, dopo oltre due mesi di lockdown che hanno portato a una drastica riduzione dei pedaggi autostradali. Per gli stessi motivi legati alla ripresa dei consumi e alle riapertura balza del 3,5% Autogrill (-54% da inizio anno).

Per restare nel settore, forte anche l’altro gestore autostradale Astm (+2,8%).

Positiva Exor (MI:EXOR) con un rialzo superiore all’1%, Fiat Chrysler (MI:FCHA) sale dell’1,6% dopo i recenti ribassi.

Acquisti sulle banche con le big Intesa Sanpaolo (MI:ISP) e Unicredit (MI:CRDI) in salita fra l’1,1 e 1,2%. fa meglio Mediobanca (MI:MDBI) con un +2,3%.

Nel settore delle assicurazioni giù Cattolica che cede il 4,9% dopo l’annuncio che la compagnia non proporrà alcun pagamento di dividendi all’assemblea degli azionisti mentre nel primo trimestre l’utile è diminuito a causa di svalutazioni.

Corre il risparmio gestito con Azimut (MI:AZMT) in crescita del 4,2%. Anima (MI:ANIM) sale del 3%.

Spunti su Tod’s (MI:TOD) (+1,15%) in vista della riapertura dei negozi.