Borsa Milano in lieve calo, balzo Exor, bene Buzzi Unicem

Borsa Milano in lieve calo, balzo Exor, bene Buzzi Unicem

MILANO, 10 febbraio (Reuters) – Piazza Affari apre poco mossa, dopo che i mercati asiatici hanno evidenziato nuovi ribassi sui timori per il coronavirus.

Il numero delle vittime ha superato quello della Sars di un ventennio fa, con 908 morti in Cina, a ieri.

Exor (MI:EXOR) balza del 4%, dopo l’annuncio delle trattative per la possibile cessione di PartnerRe, che porterebbe a una plusvalenza significativa rispetto ai 6,9 miliardi del prezzo di acquisto nel 2016. Una fonte ha detto a Reuters che l’operazione potrebbe chiudersi per 9 miliardi in contanti. Un analista stima un valore di 8 miliardi, secondo la stampa.

Bancari contrastati. Pochi spunti sui singoli titoli ad eccezione di qualche acquisto sul risparmio gestito, Azimut (MI:AZMT) +1,4%.

Cnh Industrial (MI:CNHI) positiva dopo il calo di venerdì sui risultati. In realtà il titolo sembra avere scontato gli scenari negativi legati al rallentamento del settore. Deutsche Bank (DE:DBKGn) ha infatti alzato il giudizio a ‘buy’ da ‘hold’, Cheuvreux ha tagliato il target, ma a 11,5 euro, quindi sopra il prezzo di mercato di oggi a 8,6 euro.

Buzzi Unicem (MI:BZU) in rialzo dell’1,6% dopo i risultati.

Acsm-Agam è tra le peggiori del listino, -2,5%, dopo il balzo a doppia cifra di venerdì. La società è al centro del risiko fra le ex municipalizzate.

Lazio +3,7% dopo la nuova vittoria in serie A che la vede saldamente al secondo posto della classifica. Il titolo va bene da qualche settimana quando la squadra è entrata in zona Champions.

(Stefano Rebaudo, in redazione a Milano Cristina Carlevaro)