Auto Europa, tonfo 78% immatricolazioni in aprile per lockdown, Fca -88%

Auto Europa, tonfo 78% immatricolazioni in aprile per lockdown, Fca -88%

MILANO (Reuters) – Le immatricolazioni di auto in Unione europea, nei paesi Efta e in Gran Bretagna hanno segnato un calo su base annua del 78,3% a 292.182 unità ad aprile, primo mese pieno in cui sono state in vigore le restrizioni legate al coronavirus.

È quanto emerge dai dati diffusi da Acea (MI:ACE), l’associazione delle case automobilistiche europee.

Nella sola Unione europea il calo è stato del 76,3% ed è il peggior risultato da quando il dato viene registrato, si legge in una nota.

Italia e Spagna hanno sofferto le perdite più consistenti con cali di immatricolazioni rispettivamente del 97,6% e del 96,5%. Male anche Germania (-61,1%) e Francia (-88,8%).

Da inizio anno le immatricolazioni sono in calo del 39,1% per i paesi Ue, Efta e Gran Bretagna e del 38,5% per la sola Ue.

Il gruppo Fiat Chrysler (MI:FCHA), che comprende tra gli altri i marchi Fiat, Jeep, Lancia/Chrysler e Alfa Romeo, ha segnato in aprile un calo delle immatricolazioni dell’87,7% a 10.952 unità, portando il saldo da inizio a -48%. La quota di mercato è scesa al 5,4% rispetto al 6,3% di un anno prima.