Amazon punta sull’Italia, 1.600 assunzioni nel 2020

In programma anche la costruzione di due nuovi centri di distribuzione nel Lazio e in VenetoAmazon continua a crescere nel mondo e in Italia. La società fondata da Jeff Bezos ha annunciato che nel 2020 prevede di assumere 1.600 lavoratori nel nostro paese con contratti a tempo indeterminato, portando così gli assunti totali in Italia a 8.500 dipendenti.

DUE NUOVI CENTRI DI DISTRIBUZIONE
Inoltre, Amazon ha intenzione di creare due nuovi centri di distribuzione a Castelguglielmo/San Bellino (Veneto) e Colleferro (Lazio), che porterebbero così il totale dei centri italiani a sei. Una parte delle nuove assunzioni previste (200 in più rispetto a quelle del 2015) andrebbe a integrare gli organici dei vari punti Amazon già operativi in Italia: Castel San Giovanni, Passo Corese, Vercelli e Torrazza Piemonte.

INVESTIMENTI PER 1,8 MILIARDI
Altre opportunità di lavoro saranno quelle riservate ad altri centri di sviluppo di Amazon in Italia, come quelli di Asti e Torino che si occupano anche di intelligenza artificiale, o il centro direzionale di Milano. Nel 2019 gli investimenti di Amazon in Italia sono stati pari a 1,8 miliardi di euro, in crescita rispetto agli 1,4 miliardi del 2018, includendo sia le spese operative che quelle in conto capitale.

OBIETTIVO SOSTENIBILITÀ
Investimenti che, sottolinea Amazon in una nota, hanno creato 120mila nuovi posti di lavoro considerando gli effetti indiretti con 14mila piccole e medie imprese italiane che “usano la nostra vetrina Amazon Made in Italy o la nostra logistica per incrementare le proprie attività”. Un altro fronte su cui Amazon è fortemente impegnata è quello della sostenibilità, con investimenti in corso per “raggiungere il 100% di energia rinnovabile in tutte le attività entro il 2025”.