Amazon nel mercato del calcio in tv, da oggi la Premier League su Prime

Amazon nel mercato del calcio in tv, da oggi la Premier League su Prime

I giganti del web sfidano le tv tradizionali per i diritti del calcio: il ritorno di Mourinho a Manchester sarà un’esclusiva di Amazon Prime Video. Ma i veri obiettivi di Amazon e Facebook sono Champions League e Coppa del Mondo
Amazon ha trasmesso i primi match della Premier League nel Regno Unito sulla piattaforma streaming Prime Video. Si tratta di una vera e propria rivoluzione per il mondo del calcio e della televisione: per la prima volta le partite di un importante campionato europeo vengono trasmesse, in esclusiva, da una piattaforma streaming in una nazione in cui il calcio è quasi una religione.

PROVE GENERALI
Amazon Prime, secondo molti osservatori, sta facendo le prove generali per partire alla conquista definitiva dei diritti di trasmissione dei più importanti campionati europei, della Champions League e, perché no, della Coppa del Mondo di calcio.

MOURINHO A OLD TRAFFORD: ESCLUSIVA AMAZON
L’inizio di Amazon Prime è stato soft. La piattaforma streaming di Jeff Bezos ha trasmesso per gli abbonati Prime senza costi aggiuntivi sul territorio britannico, due partite: Crystal Palace-Bournemouth e Burnley- Manchester City. Amazon ha acquistato per 90 milioni di sterline il pacchetto F, che comprende 20 partite a stagione per il triennio 2019-2022 compresi i match del Boxing Day, appuntamento tutto inglese che prevede un’intera giornata di campionato giocata il 26 dicembre. Questa sera, per esempio, il big match Manchester United-Tottenham, con il ritorno da avversario di Mourinho a Old Trafford, verrà trasmesso in esclusiva da Amazon Prime. Anche il derby Liverpool-Everton sarà disponibile su Amazon Prime Video.
I DIRITTI DELLA BUNDESLIGA
La “battaglia” per il calcio tra giganti del web e broadcaster tradizionali è appena cominciata. La stessa Amazon, qualche anno fa, si era assicurata i diritti per alcune partite della Bundesliga e della Zweite Liga tedesche.

FACEBOOK LA PIÙ AGGUERRITA
Ma è senza dubbio Facebook, finora, la società più attiva sul fronte sportivo. Negli Usa la società di Zuckerberg, tramite Global Live Sports, ha acquisito i diritti per trasmettere gratuitamente il baseball della Mls. La torta globale, però, riguarda il calcio e non a caso Facebook aveva chiuso un accordo (poi saltato) per i diritti riguardanti la Premier League nel Sud-Est asiatico e sta invece trasmettendo le gare del campionato inglese in India, Bangladesh, Pakistan e in altri Paesi dell’area. Negli Usa e in America Latina, inoltre, Facebook trasmette già numerosi match della Champions League.

PROBLEMI PER LO STREAMING
Non mancano, però, i malumori da parte degli utenti finali. Per esempio, in Inghilterra gli appassionati di calcio non sono molto contenti di dover pagare tre abbonamenti (Sky, Bt Sport e Amazon Prime Video). Un altro problema riguarda la qualità del video in streaming. La Conmebol (l’equivalente sudamericana della Uefa) ha deciso di togliere l’esclusiva per il Sud America della Copa Libertadores (il torneo per club più importante del continente) a Facebook proprio a causa della bassa qualità delle trasmissioni su Facebook Watch.